Congo

Community forestry: Framing sustainability in the Democratic Republic of Congo

Per ridurre la povertà e incentivare uno sviluppo sostenibile si potrebbero implementare, in Congo, le foreste comunitarie

Una ricerca condotta nella Repubblica Democratica del Congo mostra come le foreste gestite dalle comunità locali possano contribuire allo sviluppo sostenibile. Inoltre potrebbero ridurre la povertà rurale.

Lo studio, condotto nelle comunità della riva sinistra del fiume Congo, fa parte del programma di ricerca CGIAR su foreste, alberi e agro-forestali, è sostenuto dall’Unione Europea e dal Center for International Forestry Research (CIFOR).

L’obiettivo principale era condurre uno studio socioeconomico dei villaggi per comprendere se una foresta comunitaria fosse fattibile e se tale modello potesse contribuire ad alleviare la povertà e migliorare la gestione forestale della zona. I villaggi di Yainyongo, tranne Bokuma, potrebbero essere ottimi candidati.

I motivi sono principalmente tre: esistono già associazioni strutturate, le persone sono consapevoli di cosa significhi gestione sostenibile delle foreste, il potenziale per attività economiche utili è ampio.

Ad esempio a Utisongo esiste un’associazione che supporta le famiglie quando perdono un familiare: ricevono caffè, zucchero e 1.000 franchi congolesi (meno di un dollaro) senza dover rimborsare. A Biondo invece c’è un’associazione femminile oltre a un’organizzazione focalizzata sullo sviluppo che è riuscita a implementare l’illuminazione pubblica.

I mezzi di sussistenza delle comunità dipendono attualmente dalla produzione di carbone e dall’agricoltura. Nonostante il carbone sia problematico per quanto concerne l’inquinamento ambientale, rimane comunque la principale fonte energetica.

Al contempo nello studio viene indicata come potenziale per lo sviluppo economico di quella zona del Congo l’implementazione delle centrali a biomassa. Sarebbe da approfondire l’impatto ambientale di questa fonte energetica sulle foreste, in quanto le piantagioni a biomassa non sono propriamente ecosostenibili.

Leggi lo studio su FORESTS NEWS

Leggi anche: “Ebola in the Democratic Republic of the Congo

Condividi questo articolo
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *