mercenari

Putin e la clinica per i mercenari russi feriti

Una clinica privata di proprietà della compagnia assicurativa AO Sogaz per curare i soldati mercenari russi

Feriti in vari conflitti, tra cui Libia e Siria, ora i mercenari russi hanno una clinica tutta per loro. Un ospedale privato che sembrerebbe a tutti gli effetti collegato alla persona di Vladimir Putin.

Situata a San Pietroburgo, la struttura risulta essere di proprietà di AO Sogaz, compagnia assicurativa che annovera tra i suoi alti funzionari e dirigenti alcuni membri della famiglia Putin. Tra questi, lo stesso direttore della clinica Vladislav Baranov, attualmente impegnato in una relazione d’affari con la figlia maggiore del presidente, Maria Putin. Raggiunto al telefono dagli investigatori di Reuters, Baranov avrebbe eloquentemente consigliato ai giornalisti di “dimenticarsi della clinica”.

La questione però risulterebbe essere un’altra: da dove vengono i mercenari russi lì curati? Poichè lo stato russo nega l’utilizzo di soldati di ventura in qualunque dei conflitti in cui risulta attualmente impegnato, i mercenari curati nella clinica appaiono per forza di cose come figure “clandestine” non ufficialmente riconosciute dal governo. Secondo informazioni ufficiose trapelate dal Wagner Group, gruppo militare privato composto perlopiù da ex soldati dell’esercito nazionale, sarebbero invece numerosi i mercenari russi schierati al fianco della Russia nei diversi scenari di guerra. Interpellato sulla questione, Putin ha ammesso la presenza di soldati di ventura in Libia e Siria, specificando però che il loro ruolo era quello di “fornire servizi di sicurezza” e che nulla avevano e hanno a che fare con lo stato russo o il suo esercito.

Leggi l’articolo su REUTERS

Leggi anche: “Conflitti nel mondo, dimenticati e non: la mappa di IRIN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *